Heidi, il film svizzero di maggior successo. Davvero?

(swissinfo.ch)

Con mezzo milione di spettatori in Svizzera e oltre 2,4 milioni nel mondo, il remake di Heidi – firmato Alain Gsponer – è stato dipinto come il più grande successo del cinema elvetico. Un’operazione di marketing ben riuscita, che è però difficilmente verificabile, data la carenza di statistiche. E poi, cos’è davvero un film svizzero?

 

In un paese in cui il cinema è in gran parte sovvenzionato dallo Stato, ci si potrebbe aspettare l’esistenza di statistiche dettagliate per misurare il successo di un film al botteghino, la presenza nei festival o ancora il numero di premi ricevuti. La realtà è però un’altra. Le cifre a disposizione sono poche e concernono essenzialmente il mercato interno.

Stilare una classifica è dunque piuttosto difficile, ma incrociando dati vecchi e nuovi, io e @duc_qn ci abbiamo provato.

(Duc Quang Nguyen / swissinfo.ch)

Il verdetto è senza appello: la commedia satirica “I fabbricasvizzeri” (1978) resta il film più popolare degli ultimi quarant’anni, con quasi un milione di spettatori. Ironia della sorte, le autorità di allora avevano rifiutato di sovvenzionare la pellicola che dipinge con umorismo le tortuose procedure di naturalizzazione e s’interroga sul significato dell’identità nazionale.

Per saperne di più e visualizzare l’infografica, cliccate sull’articolo Heidi, il film svizzero di maggior successo. Davvero?, pubblicato su swissinfo.ch il 18 marzo 2016.