Addio gennaio

La chiamano la novena del niño: nove giorni di festa per dire addio al mese di gennaio e salutare l’arrivo del nuovo anno. Tre statue di Gesù bambino circolano per i diversi quartieri della città, ospitate ogni sera da una famiglia diversa. Si prega, si balla, si canta e … si beve. “Che viva Gesù”, intonano i musicisti, prima di concludere: “Ma che venga anche l’aguardiente!”.

 

Guapi (© Stefania Summermatter)

Guapi (© Stefania Summermatter)

Ospitare il niño è un sogno che non tutti possono permettersi e comporta spesso molti sacrifici (e debiti?). Oltre a dover pagare i musicisti (inclusi vitto e alloggio), le famiglie devono infatti anche offrire ai presenti un rinfresco. E le porte delle loro case sono aperte a tutti…

Guapi (© Stefania Summermatter)